Home Eventi Eventi 2011 - 2013 Giellismo e Azionismo

 

 

 

 

DAL PRESIDENTE EMERITO CARLO AZEGLIO CIAMPI
AL PROFESSOR GIOVANNI DE LUNA

Roma, 20 aprile 2011

 

Caro Professor De Luna,
desidero innanzitutto esprimere il mio vivo ringraziamento per aver voluto riservare una sessione dei "Cantieri dell'azionismo" alla presentazione dei miei libri.
Se l'età mi tiranneggiasse di meno, avrei con piacere e soprattutto con molto interesse seguito i lavori in programma: un programma denso e così riccamente articolato da meritare grande apprezzamento per la sensibilità storica, civile, culturale che ha ispirato gli ideatori.
Queste giornate dedicate all'"azionismo" hanno un valore e un significato che travalicano l'interesse storico; in un tempo segnato da un senso di profondo smarrimento, il vostro non è solo un appuntamento culturale. E', piuttosto, un ripercorrere, insieme con alcuni dei protagonisti di una stagione e di un progetto politico di grandi ambizioni democratiche e civili, un cammino lungo il quale possiamo rinvenire "oggetti" se non smarriti, certamente da ultimo alquanto trascurati nell'uso: etica dei comportamenti, pubblici e privati, rispetto delle istituzioni, civiltà della dialettica politica, del dibattito pubblico, dell'informazione. Sono oggetti da recuperare al più presto: sono utensili indispensabili nell'"officina" di una autentica e compiuta democrazia.
In qualità di Presidente onorario del Centro Piero Calamandrei di Jesi mi permetta di manifestarLe la mia soddisfazione nel prendere atto che nel programma dei "Cantieri" abbia trovato spazio la rappresentazione di Festa grande di aprile, la pièce teatrale di Franco Antonicelli accolta con tanto favore lo scorso anno a Jesi. Sono certo che Torino riserverà a questo lavoro del suo indimenticato concittadino la stessa calorosa accoglienza: lo meritano l'impegno e la determinazione di Gianfranco Berti, Presidente del Calamandrei di Jesi, lo merita, soprattutto, la passione civile che ha animato e ispirato la vita e l'opera di Franco Antonicelli.
Nel rinnovarLe il mio ringraziamento, formulo vivissimi auguri per il successo dei "Cantieri"e a tutti invio il mio saluto più cordiale.

Carlo Azeglio Ciampi