Home Il premio Calamandrei 2018 Premio Calamandrei

 

 

 


 

"Credo che i nostri posteri sentiranno più di noi, tra un secolo, che da questa nostra Costituente è nata veramente una nuova storia: e si immagineranno ... che in questa assemblea ... seduti su questi scanni non siamo stati noi, uomini effimeri di cui i nomi saranno cancellati e dimenticati, ma sia stato tutto un popolo di morti, di quei morti, che noi conosciamo ad uno ad uno, caduti nelle nostre file, nelle prigioni e sui patiboli, sui monti e nelle pianure, nelle steppe russe e nelle sabbie africane, nei mari e nei deserti ..."

Piero Calamandrei, Assemblea Costituente, 4 marzo 1947

 

 

 

P R E M I O    C A L A M A N D R E I    2018


al professore

U G O    DE   S I E R V O

Presidente Emerito della Corte Costituzionale


 

Jesi 2 giugno  2018

 


 

 

 

Ugo De Siervo
Presidente Emerito della Corte Costituzionale.
Presidente del consiglio scientifico dell'Istituto di Diritto internazionale della pace "Giuseppe Toniolo".

Nato a Savona nel 1942
Allievo del prof. Paolo Barile si è laureato con il massimo dei voti e lode nel 1965 in diritto costituzionale presso la Facoltà di giurisprudenza di Firenze.
Nel 1969 è divenuto assistente ordinario di diritto costituzionale.
Dal 1972 professore incaricato nelle Facoltà di giurisprudenza di Sassari e poi di Firenze; ha vinto nel 1976 il concorso a cattedra di diritto pubblico ed ha insegnato nelle Università di Salerno e di Firenze, diritto pubblico, diritto regionale, diritto costituzionale.
E stato professore ordinario di diritto costituzionale presso la facoltà di giurisprudenza di Firenze dal 1980 fino al pensionamento avvenuto nel 2011. Successivamente ha tenuto corsi di giustizia costituzionale presso l’Università di Firenze e l’Università Cattolica di Milano.
Dal 1997 al 2001 è stato componente dell’autorità amministrativa indipendente di tutela dei dati personali.
Nel 2002 è stato nominato giudice della Corte costituzionale, della quale è divenuto Vice-presidente nel febbraio 2009 e Presidente nel dicembre 2010. Al termine del mandato gli è stato conferito il titolo di Presidente emerito della Corte.
Direttore di numerosi gruppi di ricerca in vari settori del diritto costituzionale, è autore di molti scritti di storia costituzionale, sistema delle fonti, libertà e diritti costituzionali, giustizia costituzionale sistema regionale e locale, processo di costituzionalizzazione dell’Europa.

 

 

 

 

 


 

foto di Adriana Argalia